associazione per il miglioramento ambientale di Castione
associazione per il miglioramento ambientale di Castione

COMUNICATI STAMPA AMICA

 DA: LETTERE DEL LETTORE DEL CdT del 04.05.2017

Ipotesi Castione per le Officine FFS

 Lo scorso 28 aprile ho letto, sul Corriere del Ticino, un articolo del presidente dell’associazione AMICA, signor Del Bove, il quale ridicolizza il Municipio di Arbedo-Castione a proposito dell’insediamento dello stadio di calcio come pure della pista di ghiaccio dell’HCAP.

Ora, pur condividendo in parte le sue obiezioni e, poiché si esprime in favore dell’insediamento di società industriali e artigianali, gli chiedo perché non invita il Municipio di Arbedo-Castione, come da me più volte proposto, a essere proattivo allo scopo di ospitare sui sedimi in discussione le Officine FFS di Bellinzona? O forse, per gli abitanti di Castione, non va bene nemmeno questo insediamento?

Pier Gervasoni, Arbedo-Castione

______________________                             ****************************************************_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

REPLICA DI AMICA

Castione, maggio.2017

Comunicato stampa

Un lettore del “Corriere” rimprovera l’associazione AMICA di non sostenere l'ipotesi di insediare le Officine FFS nell'area industriale di Castione. Caro lettore, si sbaglia: come ho scritto, noi saremmo piú che contenti se in quella zona arrivasse un'industria, e a maggior ragione se si trattasse di una ditta ben integrata nel territorio, che assume lavoratori locali e contribuisce allo sviluppo del Comune e del Cantone. Le Officine FFS rispondono appieno a questi requisiti e sarebbero le benvenute; oltretutto avrebbero il doppio grande vantaggio dato dalla prossimità dello svincolo autostradale e della stazione intermodale, oggi sfruttata molto al di sotto delle sue potenzialità.

È un discorso che si applica non solo a Castione ma, credo, all'intero Cantone: l'illusione che l'arrivo di aziende e investitori esteri avrebbe portato benessere e posti di lavoro è sfumata; ora occorre prenderne atto e trovare altre vie, una delle quali è un sostegno pubblico piú deciso all'economia locale (virtuosa) non solo con slogan vuoti di significato ma con fatti concreti e interventi mirati.

Quindi, se dipendesse solo da noi le Officine FFS sarebbero già a Castione; ma tocca ad altri decidere. Quello che noi possiamo fare è invitare, anzi sollecitare il municipio ad abbandonare i "sogni di gloria" calcistici e altre simili utopie per concentrarsi su progetti concreti, come - ad esempio - il trasferimento delle Officine FFS, dialogando con le autorità politiche di Bellinzona (comunali e cantonali) e con le FFS. Sono compiti come questo che caratterizzano un esecutivo serio e lungimirante.

 Milko Del Bove

Presidente associazione AMICA