associazione per il miglioramento ambientale di Castione
associazione per il miglioramento ambientale di Castione

TRA L'ASSURDO E LA REALTA'

 

L’Assurdo, La realtà e il buon senso.

Assurdo :(Garzanti) contrario alla logica, alla ragione, all’evidenza.

Chiarita il significato, lo studio voluto da Cantone e dal Comune di Arbedo-Castione affidato a specialisti del traffico appare veramente assurdo. Anche il “Gigi da Viganel”sarebbe in grado di capire che con i calibri attuali delle strade del comprensorio del bellinzonese non riusciranno mai a smaltire un nuovo incremento di veicoli. Se poi si pensa che l’incremento sia di milioni di veicoli annui questa evidenza è ancora più lapalissiana, logica, ragionevole, appunto. Questo studio voluto in fretta e furia (e a che prezzo) per far credere che sarà sicuramente possibile mettere il tutto in un budello di strade è assurdo, incomprensibile non compatibile con il più semplice buon senso del cittadino ha ancora; sfiora i limiti della democraticità.

A Castione, posto consacrato dal Cantone e condiviso dal Municipio di Arbedo-Castione, è stato battezzato e benedetto quale Generatore di Grande Traffico, ci si vuol far credere che questo sia un’“atout”, un merito, un pregio! La sottomissione, la riverenza, l’acconsentire credendoci di essere partecipi e promotori di un grande storico avvenimento è prova di ben altro, in negativo certamente, contrario allo spirito repubblicano dove il Popolo è chiamato a scegliere il proprio destino in maniera del tutto indipendente e con logica.

Cosa ne potrà mai sortire da questo studio: allargheranno virtualmente le strade, inseriranno le salvifiche rotonde con un tratto di matita ridisegneranno il “Mondo” creeranno il Miracolo!

Ora si fa avanti anche la minacciosa ipotesi che anche a San Vittore si vuole mangiare terreno agricolo posandovi sopra piattaforme di cemento con sopra semplici capannoni offensivi alla vista e irrispettosi della nostra dignità: ci calcolano come abitanti di campi di raccolta. La mano d’opera sarà reclutata oltre frontiera: ingrosserà il traffico!

Poi finiti gli incentivi fiscali, tutto finirà nell’oblio e ci resteranno mura grigie, erbacce e desolazione che incideranno sulla popolazione in modo da deprimerla con le ripercussioni connesse.

Stiamo entrando nel contro risorgimento.

 

PS L'attribuzine , la designazione di un'intera zona per l'insediamento della pratica della prostituzione, argomentando di poterla tenere alla "cavezza" è quantomai ridicolo. Per natura stessa questi ambienti non sono retti da Trapisti o Clarisse, ma da gente ben diversa. Non si riesce a capire tanta benevolenza ne accondiscendenza. Che ci siano persone, enti e quant'altro interessate e con quali scopi?