associazione per il miglioramento ambientale di Castione
associazione per il miglioramento ambientale di Castione

I CAVALLI DI RAZZA

 

 

 

Dove sono i cavalli di razza?

Bella domanda questa, un po’ come l’«Essere, o non essere, ecco la questione”.( W.Shakespeare)

La terminologia, in politica, “cavalli di razza”( e “non di razza”, per riflesso, gli altri) è stata appioppata a diversi politici che si voleva fossero veri stalloni; ma c’è un perché che l’accostamento, a tutela del nobile quadrupede, non tiene calcolo: lo scopo di ognuno. Perché questo? Semplice, no? Al cavallo sono applicati dei para occhi per non distoglierli la visuale ma hanno un preciso obiettivo: vincere!

Nella gestione del bene pubblico (politica), invece, non si “vince” ma si” realizza”, si fa l’interesse generale, pubblico appunto. Ma fra questi ci sono anche gli innamorati che giurano eterna fedeltà alle cariche pubbliche, perché e chi sono? Forse” ronzini?” 

Altra metafora, paradigma ormai passato a dogma: la” flessibilità”. Bisogna essere flessibili, flessibili come un elastico; flessibilità che si vuole attribuire a tutto e a tutti: nuovo “must” a mo’ di assioma e di “botulino”? Flessibilità dunque, per una prassi democratica, per tutti però per uscire–forse- dai secolari dogmi che foraggiano solo gli emergenti, i più forti, i furbi, gli arroganti che sostano nella penombra, dietro i muri, nell’oscurità insomma. Questo è il quadro, purtroppo, di molte, troppe situazioni.

Nel proporre la variante di Piano Regolatore, il Municipio di Arbedo Castione, per il comparto di Castione, dogmatizza il contenuto: è questo e basta! Di flessibilità, sposa ambita da troppi, non vi è traccia, neanche l’ombra, perché?

Adesso si presentano altre possibilità, opportunità, occasioni per Castione. (vedi Opinione liberale del 03.02.12 riportato sul sito AMICA. www.amica-castione.ch)

Una di queste potrebbe essere la destinazione del Piano di Castione alla Polizia stradale e gruppo mobile e forse anche altri servizi della cantonale, oltre cento agenti, che devono traslocare dagli stabili del Centro autostradale di Camorino. Per definizione alla Polizia si richiede celerità d’intervento, essere già sul luogo ancora prima che l’evento sia accaduto. Castione è uno dei siti privilegiati del bellinzonese a questo proposito, poiché si trova in prossimità dello svincolo autostradale. Celerità o comodità per altre attività era stata sbandierata a suo tempo menzionando la famosa massima statunitense delle tre L, cioè: location, location, location, di ridicola memoria.

Non vogliamo insegnare ai gatti ad arrampicare ma solamente porre il quesito nel solco della flessibilità e delle giuste opportunità che l’intraprendenza suggerisce. Questo è tutto. Potrebbe bastare per dare lustro al nostro Comune.

Così per scherzo: quest’opportunità sarebbe da cogliere e sollecitarla perché gli agenti sarebbero già lì sul terreno, lì sul posto, in prossimità, appunto, alla salvifica zona a Luci rosse e dei bordelli previsti a PR dalla scuderia e sbiancherebbe l’attività come” Dasch” con il loro immediato e continuo monitoraggi e metterebbe la zona in sicurezza, ma in sicurezza da che cosa? Quindi c’è un pericolo in giro!!

Arnaldo Gianini