associazione per il miglioramento ambientale di Castione
associazione per il miglioramento ambientale di Castione

Aggragazione e dimissioni

Aggregazione del bellinzonese e dimissioni.


Colpo di scena in seno all’esecutivo di Arbedo Castione con le dimissioni della vice sindaco Elisabetta Ghirlanda convinta sostenitrice dell'aggregazione che ha svolto un notevole lavoro in seno al comitato dei17.
Evento che richiede un'approfondita analisi per individuarne le vere cause di questa inaspettata decisione. Va da subito detto che un Municipio regna la collegialità, cioè, a prescindere dall'opinione del singolo membro, la decisione deve essere sostenuta a cielo aperto da tutti i membri. La grave defezione che ora il Comune si è messo, ha sicuramente una causa. Causa che dovrebbe essere individuata, probabilmente, nell'azione di cavalieri erranti che, è facile ipotizzare, hanno fatto la loro campagna distanziandosi da questa prassi, certamente non scritta, di leale comportamento.
Difficile comprendere l’evidente differenza tra i si è i no quando le indicazioni dell'esecutivo erano chiare: aderire alla nuova Bellinzona. Domanda che viene spontanea se si confrontano i risultati degli altri tre Comuni contrari che hanno respinto l'allettante offerta di adesione a parte Sant Antonino, comune momentaneamente ricco.
L'aggregazione è un'evoluzione naturale di sana gestione di un territorio che, come lo è il bellinzonese, contiguo e omogeneo che richiede, per logica, una gestione unica. Abbiamo ormai poco terreno libero; questo spazio deve essere amministrato con cura e rispetto per non lasciarlo in pasto a capitani d'industria che poco hanno a che fare con il nostro paese se

non sfruttarlo a loro unico vantaggio. Che cosa potremo dire ai nostri eredi quando lasceremo loro in eredità solo terreni occupati da diroccati e di proprietà, magari, di stranieri.
Ha fatto bene la vice sindaco a lanciare il monito dichiarandosi estranea a giochi che appaiano poco chiari. Certamente la volontà dell'elettore va rispettata come pure colui che dissente ed espone le proprie opinioni e considerazioni
.

Arnaldo Gianini, Castione