associazione per il miglioramento ambientale di Castione
associazione per il miglioramento ambientale di Castione

IN MUNICIPIO TROPPE PAROLE E NESSUNA AZIONE

 

 COMUNICATO STAMPA

 

 

 

In municipio troppe parole e nessuna azione

L'associazione AMICA è preoccupata per le scelte effettuate dal municipio di Arbedo-Castione (attuale e passati). Il rifiuto di aggregarsi con Bellinzona, il successivo aumento del moltiplicatore d'imposta, la questione dei conflitti d'interesse cui non è stata data alcuna risposta, l'infinita vicenda della variante di Piano regolatore che interessa la zona industriale di Castione, i dubbi da noi espressi in passato sulla questione delle canalizzazioni che oggi sono divenuti una triste e grave realtà: sono solo alcune dimostrazioni di un'amministrazione che ha operato poco e male, e sicuramente non nell'interesse dei cittadini.

Ora, prima che la situazione peggiori ancora, qualcuno deve assumersi le proprie responsabilità. È finito il tempo di nascondere i problemi con dichiarazioni vuote: gli abitanti di Castione attendono che il municipio dia risposte chiare, concrete e rapide agli allarmi lanciati, oltre che dalla nostra associazione, anche dal Governo cantonale sulla pianificazione e da studi indipendenti sul precario stato delle infrastrutture idriche.

Entro i prossimi cinque anni Castione conoscerà un aumento della popolazione del 25-30%. E tutto ciò senza che l'amministrazione comunale abbia pensato a migliorare e potenziare le attuali infrastrutture, già inadatte a rispondere alle esigenze della popolazione attuale. In questa situazione non si tratta piú di migliorare il territorio – scopo principale della nostra associazione – ma, purtroppo, di cercare di limitarne il degrado.

 

Il comitato Amica                                                                                   agosto 2016